Richiedi
Prenota
Solo un momento – stiamo caricando i contenuti …

Con il cuore e l’anima.

Il nostro cuore esulta. Gli occhi brillano e ci scende persino una lacrimuccia. Abbiamo creato un luogo dedicato alle piccole e grandi gioie della vita. A quei momenti indimenticabili che ci fanno emozionare.

Hotel a Siusi allo Sciliar con albergatori nell’anima
L’ospitalità è l’arte di invitare gli ospiti a rimanere, senza impedire loro di andarsene.

Un team forte e unito

È con questo tempio di energia, incontro e ospitalità che si realizza il progetto a cui lavoriamo da oltre quattro anni: il nostro Sensoria Dolomites. Chi siamo? Lea, persona di cultura dal cuore grande, con la passione per le lingue, il design e l’architettura, e Simon, affettuoso, innovativo, pragmatico, con la mente orientata agli obiettivi e al futuro. Sfaccettature essenziali per dare una marcia in più ai nostri sogni nel cassetto. Grazie al nostro team, al supporto dei nostri genitori e suoceri Hanny e Leo, e alla forza che ci danno le nostre piccole Victoria e Carolina, abbiamo trasformato questo sogno in realtà.

“È da ben quattro anni che lavoriamo a quest’idea! Non dimenticherò mai il momento…”, ci svela Lea raggiante, “… in cui ho realizzato che il nostro progetto sarebbe diventato realtà.”

La nostra storia:
più che una rivoluzione è un’evoluzione.

Il Ritterhof è il palcoscenico della storia della nostra famiglia: è lì che i nostri genitori si sono conosciuti all’età di 17 e 19 anni. Harry lavorava alla reception/servizio. Leo come cuoco. Dopo una fuga di qualche anno in altre strutture, all’età di 26 e 28 anni sono ritornati entrambi al Ritterhof e hanno deciso di prenderlo in affitto. Nel 1994 hanno acquistato infine l’hotel e nel 2000 hanno dato inizio a un grande opera di ristrutturazione, durante la quale le 15 camere esistenti aumentarono a 28.

Il Ritterhof è stato fin dall’inizio un progetto davvero speciale per Harry e Leo. La coppia ha preso ben presto le distanze dal pensiero convenzionale delle categorie a stelle, applicando piuttosto altissimi standard di qualità a tutte le aree dell’hotel. Nel corso degli anni anche i quattro figli, Michael, Marc e Lukas, e Lea, hanno contribuito al successo del Ritterhof, e lasciato la propria impronta.

Dopo dieci anni di peregrinazioni a Vienna, Milano, Singapore, Edimburgo e Parigi, il destino di Lea era ormai chiaro. Sentiva che le sue radici con la sua terra erano più forti di quello che credeva, e quando nel 2014 i suoi genitori miravano passare il testimone alla nuova generazione, è stata Lea tra i quattro figli a prendere la decisione di gestire l’hotel. Voleva creare qualcosa di straordinario. Dal 2015 Lea lavora nell’attività di famiglia, e ne guida la gestione dal 2018. Dal 2020 Lea conduce l’impresa insieme a suo marito Simon.

Continua a leggere

Equilibrio vita-lavoro.

Abbiamo creato un luogo di ispirazione qui, nella nostra terra. Un luogo in cui il nostro team, composto da albergatori nell’anima, possa esprimersi appieno. Lo percepirete anche voi. Non vediamo l’ora di incontrarvi a Siusi allo Sciliar!

Lea e Simon insieme a Victoria e Carolina
e a tutto il team del Sensoria Dolomites

Hotel a Siusi allo Sciliar con albergatori nell’anima